fbpx
  • Via F. Cassiani, 121 - Spezzano Albanese (CS)

OCCHI DISTURBATI: QUALI I RIMEDI NATURALI?

Si sa, gli occhi – come tutti gli organi – sono estremamente delicati, ancor di più se consideriamo la loro esposizione agli agenti esterni. A differenza degli altri organi, non hanno protezioni (come la gabbia toracica o il cranio) e ciò li rende ancor più vulnerabili. Quando arriva la bella stagione, poi, lo stress cui li sottoponiamo si amplifica maggiormente e non è raro che rossori, secchezza, infezioni o congiuntiviti possano attaccarli e indebolirli.
Cosa fare, quindi, in questi casi? E come poter curare gli occhi senza abusare di medicinali lì dove la situazione lo rende possibile?

Ecco alcuni rimedi naturali, i rimedi della nonna per intenderci, che hanno reso possibile la cura degli occhi prima che la scienza e le case farmaceutiche prendessero il sopravvento.

La prima cosa da non sottovalutare è il riposo: dormire bene aiuta la vista a mantenersi sana, fresca e riposata. Strettamente legata al riposo, troviamo la necessità di fare pause se si passa molto tempo davanti computer o display in generale, con una pausa consigliata di 15 minuti ogni 2 ore. Durante le pause, si raccomanda di lubrificare l’occhio con delle lacrime artificiali in modo da mantenerlo sempre ben umido, evitando così secchezze che potrebbero conseguentemente portare a rossori e fastidi.

Altro elemento da tenere in ampia considerazione è l’alimentazione: bere tanta acqua e mangiare verdure crude (soprattutto carote) aiuta gli occhi a ricevere i nutrimenti fondamentali per mantenersi in salute, ancora meglio se ci aiutiamo con integratori naturali come pappa reale, semi oleosi, germe di grano o frutta secca.

Ci sono casi, poi, in cui la prevenzione purtroppo non riesce a evitare che disturbi vari colpiscano gli occhi. In questi frangenti, alcuni semplici rimedi naturali potrebbero risolvere la situazione senza il bisogno di fare un salto in farmacia.

Per alleviare eventuali infiammazioni, sono consigliati impacchi alternati di acqua calda e fredda, così da riattivare la circolazione. Altri impacchi consigliati sono quelli all’acqua di rose e alla camomilla, in modo da alleviare anche i bruciori. E se forse gli impacchi alla camomilla sono abbastanza noti, quelli alle verdure sicuramente un po’ meno: al di là delle classiche fette di cetriolo che donano freschezza, anche gli impacchi alle carote – precedentemente cotte al vapore e fatte raffreddare – aiutano a combattere infiammazioni e bruciori. Quando, invece, la causa è l’affaticamento e non l’irritazione, il tè nero diventa un toccasana: disporre due bustine sugli occhi – lasciate in fusione per almeno 5 minuti – fungerà da effetto decongestionante se lasciate agire per un quarto d’ora.

Infine, un ulteriore metodo per assicurare salute ai nostri occhi, è cambiare e lavare spesso la biancheria: utilizzare asciugamani puliti ogni giorno e lavare di frequente le lenzuola e le federe sulle quali poggiamo la faccia, ci evita di avere a che fare con tessuti potenzialmente infetti.

Insomma, come abbiamo appena letto, basta solo un po’ di accortezza per mantenere i nostri occhi in salute!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*